Contattaci per maggiori informazioni o per prenotare la tua visita d’idoneità!

Trova il Centro Partner Specializzato Gondola® più vicino a te prenota una visita per valutare la tua risposta alla terapia.

Sono un/a*
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

La sfida del dual-tasking per i malati di Parkinson

Noi di Gondola Medical Technologies abbiamo osservato che il dual-task è una vera e propria sfida per molti pazienti con disturbi neurologici come la malattia di Parkinson. La capacità di camminare mentre si parla o si pensa a un problema complesso è spesso data per scontata. Di solito non richiede grossi sforzi cognitivi. Tuttavia, camminare non è così semplice, poiché si basa su un’efficiente coordinazione di più muscoli e su continui adattamenti della postura. La maggior parte delle persone lo percepirà come quasi automatico perché è in gran parte gestito da un insieme di nuclei cerebrali profondi nel nostro subconscio chiamato gangli della base.

È noto che condizioni patologiche come il Parkinson, ictus e altri disturbi neurologici interferiscono con il normale funzionamento dei gangli della base, trasformando il camminare e molte altre azioni automatiche della vita quotidiana in una vera sfida per il cervello. Quando i gangli della base non riescono a coordinare complessi insiemi di azioni, altre aree del cervello si devono assumere la responsabilità di questo compito per il quale, però, non sono strutturate in maniera ottimale (Wu T, 2015). Le aree corticali, concepite fisiologicamente e anatomicamente per svolgere compiti cognitivi superiori, spesso sono costrette a diventare responsabili della maggior parte dei comportamenti automatici, come camminare, man mano che i nuclei glicemici si deteriorano. Ciò si traduce nella comparsa delle prime anomalie dell’andatura che osserviamo nella maggior parte dei pazienti affetti da Parkinson e altri pazienti neurologici. Man mano che le aree corticali prendono il controllo della deambulazione, questo processo diventa meno automatico per i pazienti, il cui cervello ha bisogno di pensare alla pianificazione, all’esecuzione e al completamento di ogni passaggio.

Chiedere a un paziente con la malattia di Parkinson di impegnarsi in una discussione su un argomento complesso mentre cammina può generare controversie a causa della quantità limitata di risorse cognitive disponibili nel cervello (Friedman A, 1982). L’incapacità di gestire due o più compiti contemporaneamente è diffusa nei pazienti neurologici che soffrono di degenerazione dei gangli della base. Spesso si traduce in esacerbazione di anomalie del cammino, disturbi dell’equilibrio e cadute.

Approcci innovativi e non invasivi come la Stimolazione Meccanica Periferica Automatizzata (AMPS – Automated Mechanical Peripheral Stimulation) erogata con il Dispositivo Medico Gondola hanno recentemente attirato l’attenzione di pazienti e medici per i loro effetti benefici su una serie di disturbi del cammino e della postura (Kleiner AFR, 2018). Gondola Medical Technologies consente ai pazienti di migliorare la loro capacità di svolgere dual-task grazie alla Terapia AMPS e di ritrovare l’indipendenza nella loro vita di tutti i giorni. È attualmente in corso presso l’Ospedale Universitario di Colonia, in Germania, uno studio clinico sulla terapia Gondola AMPS in combinazione con interventi chirurgici (DBS) e farmacologici standard.

Questo studio rappresenta un’opzione terapeutica promettente per i pazienti con Parkinson per migliorare la funzione motoria e l’andatura quando gli approcci standard non sono riusciti a migliorare questi sintomi.

RIFERIMENTI:

Wu T, Hallett M, Chan P. Motor automaticity in Parkinson’s disease. Neurobiol Dis. 2015 Oct;82:226-234. doi: 10.1016/j.nbd.2015.06.014. Epub 2015 Jun 21. PMID: 26102020; PMCID: PMC5565272.

Friedman A, Polson MC, Dafoe CG, Gaskill SJ. Dividing attention within and between hemispheres: testing a multiple resources approach to limited-capacity information processing. J Exp Psychol Hum Percept Perform. 1982 Oct;8(5):625-50. doi: 10.1037//0096-1523.8.5.625. PMID: 6218226.

Kleiner AFR, Souza Pagnussat A, Pinto C, Redivo Marchese R, Salazar AP, Galli M. Automated Mechanical Peripheral Stimulation Effects on Gait Variability in Individuals With Parkinson Disease and Freezing of Gait: A Double-Blind, Randomized Controlled Trial. Arch Phys Med Rehabil. 2018 Dec;99(12):2420-2429. doi: 10.1016/j.apmr.2018.05.009. Epub 2018 Jun 11. PMID: 29902470.

Contattaci

Parla ora con un esperto Gondola, compila il form, ti ricontatteremo in tempi brevi.

Sono un/a*
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Related News

Parkinson, scopri come la terapia Gondola AMPS ha migliorato la vita di alcuni pazienti
Testimonianze di pazienti Gondola

Leggi le testimonianze di come la terapia Gondola AMPS abbia migliorato significativamente la mobilità e l’equilibrio nei pazienti con disturbi neurologici come il Parkinson e le neuropatie periferiche, trasformando così la loro qualità di vita.