Scrolla al contenuto principale

Con GONDOLA AMPS ho ottimizzato la terapia farmacologica

Sono neurologo specialista in disordini del movimento e, seguo ormai da molti anni un ambulatorio per le malattie quali Parkinson e disordini del movimento a Padova.

Usiamo GONDOLA® dal 2012 e abbiamo rilevato che ha una risposta maggiore nelle fasi medio-avanzate, quando la cura farmacologica inizia ad avere un riscontro meno positivo rispetto all’inizio e, porta i pazienti a dover assumere una grande quantità di farmaci.

Grazie alla terapia GONDOLA AMPS, in alcuni casi, siamo riusciti a ridurli della metà o anche di due terzi, ottenendo i medesimi risultati di quando i pazienti facevano solo terapia farmacologica.

L’utilizzo di GONDOLA® è altrettanto importante nei casi di Parkinson giovanile, i quali hanno bisogno di assumere medicinali per molti più anni e, grazie a GONDOLA® possono prolungare l’efficacia della cura farmacologica.

I miglioramenti più eclatanti li abbiamo avuti sugli aspetti motori e soprattutto nel Freezing. Di conseguenza sulla qualità della vita, dove i due aspetti che hanno reso i pazienti più felici sono stati la diminuzione dei farmaci, da una parte, e il riacquisto di autosufficienza con conseguente aumento d’autostima dall’altro.