Scrolla al contenuto principale

Con GONDOLA® è tutto un altro pianeta

Ho 60 anni e mi occupo della parte legale dei contenziosi per un’azienda multinazionale italiana. Nel 2008 ho scoperto di avere il Parkinson, una malattia che ti consuma, ti erode. Poi scoperto GONDOLA, quasi per caso, e ho riacquistato la mia autonomia di mobilità.

Il Parkinson è una malattia che ti distrugge psicologicamente se non reagisci.

La mia vita era regolata dalle pillole: quando le prendevo alle 10.30, ero già in difficoltà prima della scadenza e, se ero al lavoro, dovevo calcolare bene i miei tempi e scandire la mia vita su questi maledetti orari di queste maledette pillole per non essere bloccato come un paracarro.

Ho scoperto GONDOLA quasi per caso, grazie a un’amica di mia moglie.

Ho indagato a fondo e poi ho deciso di provare e ho visto risultati notevoli. Prima di GONDOLA, se dovevo entrare in un ufficio pieno di gente per fare qualcosa, aspettavo di essere al massimo effetto della pillola per essere sicuro di non fare figuracce. Adesso posso andare tranquillamente a testa alta e nessuno ha da ridire o nota niente, perché cammino regolarmente.

Non bloccarsi, poter camminare e andare più veloce rispetto a prima è una bella soddisfazione, è un altro pianeta.