Scrolla al contenuto principale

GONDOLA – 365 giorni in retrospettiva

Assegno di ricerca di 2,5 milioni di euro

La fine del 2019 è stato un momento di orgoglio per noi di Gondola Medical Technologies. Abbiamo vinto un assegno di ricerca di 2,5 milioni di euro da Horizon 2020 (EIC Accelerator Award) della Commissione Europea. Questa sovvenzione è un segno di fiducia che ci ha aiutato a rafforzare le nostre attività come azienda.

Il trattamento GONDOLA® AMPS è una terapia non invasiva e senza effetti collaterali per condizioni neurologiche che causano disturbi del cammino e dell’equilibrio. Aiuta i pazienti a ritrovare l’indipendenza, a muoversi meglio e a vivere meglio.

Gondola Horizon 2020

La sede al Biopole di Losanna

Spostare la nostra sede dal Ticino al Biopôle di Losanna è strategico per il nostro sviluppo come azienda MedTech. Biopôle infatti è un parco scientifico di prim’ordine, rinomato in Svizzera e a livello internazionale, e siamo orgogliosi di far parte della sua comunità di scienze della vita. Nell’ultimo anno, il nostro team è cresciuto da 5 a 17 dipendenti, aumentando le nostre attività di ricerca scientifica, marketing e vendita.

Portata del trattamento e nuovi mercati

Oltre al lancio della versione 3.0 del dispositivo GONDOLA® pensato per uso domestico, una versione più facile da usare e volumi scalabili, abbiamo esteso l’uso del nostro trattamento AMPS dalla sola malattia di Parkinson ad altri disturbi neurologici come ictus e paralisi cerebrale, ma anche a ictus spinale e altre condizioni.

L’espansione geografica in nuovi mercati, ovvero Germania, Francia e Spagna, è a buon punto. In Gondola Medical Technologies, non vediamo l’ora di espandere ulteriormente la rete GONDOLA® di centri partner in Germania. èer ora + tutto ciò che possiamo condividere.

Il Growth Tech Loan del FIT

Gondola Medical Technologies ha ricevuto il Growth Tech Loan di CHF 500’000 dalla FIT (Fondation pour l’innovation technologique) che ha sede presso l’EPFL di Losanna. Il prestito sta arrivando in due rate; CHF 200’000 in anticipo, seguiti da CHF 300’000 sulla base di un piano cardine presentato al comitato di selezione della FIT. Questi fondi saranno dedicati alla ricerca e allo sviluppo, che include la crescita del team di ricerca clinica e dei suoi studi.

Studio di ricerca clinica

Nonostante l’impatto che ha avuto il Covid-19 sulle attività di ricerca clinica, ci sono nuovi studi nella nostri piani di ricerca: uno in collaborazione con l’Uniklinik de Cologne in Germania e Lausanne University Hospital (CHUV) in Svizzera.

Restate sintonizzati per saperne di più!